Il prossimo 1 marzo, il Conservatorio ha organizzato un Open Day per celebrare la nuova intitolazione ad Alessandro Scarlatti. Sarà cambiato anche il nome della Sala concerti che viene dedicata a Franco Ferrara, direttore e compositore palermitano (1911-1985), fra i più apprezzati della sua epoca che ha formato famosi direttori. Contestualmente la sala della Direzione sarà intestata a Ottavio Ziino (Palermo 1909-Roma 1995), compositore e già direttore del Conservatorio. Alle ore 18 saranno scoperte le targhe commemorative. Seguirà una prolusione sulla figura di Alessandro Scarlatti a cura di Luca Della Libera, considerato oggi fra i massimi studiosi del compositore palermitano. Quindi il violoncellista Giovanni Sollima, accompagnato al clavicembalo da Ignazio Schifani, eseguirà una Sonata di A. Scarlatti e la Sonata per violoncello solo (1959) di suo padre Eliodoro Sollima.  Subito dopo le sale vecchie di 400 anni di via Squarcialupo risuoneranno della musica di allievi e docenti. Alla cerimonia sarà presente, tra gli altri, la figlia di Ottavio Ziino Maria Adele Ziino Pontecorvo.

Back to top