Con la recentissima approvazione da parte del Miur del nuovo Statuto, il Conservatorio di Palermo cambia la sua intitolazione. Da oggi si chiama, infatti, Conservatorio di musica “Alessandro Scarlatti” in omaggio al grande compositore nato a Palermo, che è considerato uno dei massimi rappresentanti della storia del melodramma e in generale della musica vocale, iniziatore della cosiddetta Scuola napoletana e delle idee compositive dell’opera moderna. “Con il nuovo Statuto”, dice il direttore Gregorio Bertolino, “il Conservatorio Scarlatti è una realtà pronta a recepire le più importanti sollecitazioni derivanti dalle novità artistiche e didattiche degli ultimi anni, sempre più attenta alle esigenze di allievi e docenti. L’iter di approvazione è iniziato nel 2017, anno del 400° anniversario, sotto la direzione di Daniele Ficola. A inizio dell’anno accademico il prossimo novembre sono previste delle attività che sottolineeranno ufficialmente alla città e al pubblico l’importante significato di questa nuova intitolazione”.  Il presidente Gandolfo Librizzi tiene ad evidenziare che “il cambio di nome segna la data di un nuovo inizio per il Conservatorio a un anno dal quattrocentesimo anniversario dalla sua fondazione. La fama di Alessandro Scarlatti è riconosciuta da tempo a livello internazionale tanto che a lui e al figlio Domenico è stato dedicato un cratere di Mercurio e un asteroide del sistema solare si chiama Scarlatti”.

Back to top