Stampa 

Al via l’orchestra interculturale del Conservatorio 
Aperti i termini per l’iscrizione alla selezione

Nel solco del motivo che 400 anni fa diede vita all'istituto del Buon Pastore, il Conservatorio di Palermo rinnova il suo impegno per la solidarietà attraverso la musica, l’unica forma espressiva che permette di superare le frontiere attraverso un linguaggio comune. L’iniziativa riguarda la costituzione di formazioni musicali e corali riservate ai cittadini di altri paesi (europei ed extraeuropei), che saranno organizzate e ospitate in Conservatorio. A questo scopo è stato indetto un bando di selezione con scadenza il prossimo 30 settembre. L’ammissione è subordinata al superamento di un esame attitudinale, che prevede due prove: percezione dei suoni e dei ritmi ed esecuzione di un breve programma musicale a piacere. Un’apposita commissione composta da 5 docenti del Conservatorio valuterà le prove e stilerà una graduatoria, stabilendo il numero dei soggetti da ammettere.

“Il Conservatorio vuole diventare un luogo di riferimento per percorsi virtuosi di inclusione e integrazione culturale”, dice il presidente Gandolfo Librizzi. “Un luogo dove, attraverso la musica, è possibile sperimentare la diversità culturale come una grande opportunità per la crescita comune e l’arricchimento reciproco. Grazie a un’intesa con la Società Dante Alighieri”, prosegue, l’iniziativa sarà integrata da corsi di lingua in italiano per gli allievi. Tra le diverse forme d’arte, la Musica è quella che impiega un linguaggio espressivo diretto che connette immediatamente sentimento e ragione, cuore e testa e perciò rappresenta un potente mezzo di comunicazione per superare le barriere delle divisioni e delle incomprensioni, vincendo le paure di ognuno. Un’iniziativa per far esprimere le diverse identità in armonia, in una polifonia di suoni e colori”.

Per il direttore Daniele Ficola: "Ogni iniziativa che miri a superare barriere e steccati culturali in nome dell'arte è benvenuta. Ci apprestiamo a promuovere questo progetto nella ferma convinzione che il Conservatorio di Musica sia tra le sedi più idonee per portarlo a buon fine"

Per maggiori informazioni visitare il sito del conservatorio www.conservatoriobellini.it oppure telefonare al numero 091-58092