NEREO LUIGI DANI

Guitar
Viola da gamba
Violone
Renaissance Lute
Baroque Guitar
Vihuela

Nereo Luigi DANI

Sin da giovane è stato avviato alla disciplina musicale iniziando col Violoncello per poi passare alla Chitarra classica con la quale si diplomerà brillantemente sotto la guida di famosi musicisti presso il Conservatorio musicale di Stato “C. Pollini” di Padova (Italia). In qualità di Chitarrista ben presto si impone all’attenzione della critica nazionale e internazionale suonando nei più importanti festival europei e vincendo concorsi di prestigio. Nel 1986 il compositore italiano Gastone Zotto gli dedica una sequenza di tre brani per Chitarra classica titolata “Acquerelli”. Nel 1987 Inizia la sua attività discografica incidendo il suo primo L.P. "Omaggio alla Chitarra". Contemporaneamente all'attività di concertista, prosegue gli studi musicali. Negli anni a venire si iscrive a vari corsi: Composizione, Direzione orchestrale, Direzione corale, Liuto rinascimentale e Canto. In questo contesto indirizza il suo interesse verso il repertorio musicale antico e frequenta corsi di specializzazione sulla prassi esecutiva del periodo rinascimentale, barocco e classico in varie scuole europee, prima a Ginevra, poi a Vienna e infine a Parigi. Importanti e decisive per la sua formazione, sono le lezioni avute con Jürgen Jürgens, grazie alle quali ha posto delle solidi basi per quanto concerne l’esecuzione del repertorio strumentale e polifonico antico. Sempre in tale contesto si dedica allo studio della Viola da gamba e del Violone. In qualità di Violista da gamba e Violonista , già da anni ha avviato con le più importanti formazioni europee e americane del settore, una proficua collaborazione artistica e musicologica suonando e incidendo numerosi C.D. Tra queste incisioni discografiche di particolare spessore musicologico vanno menzionate: L'Oratorio “Il David” di Alessandro Scarlatti, I Concerti op. IV di Andrea Zani (entrambe edite da Agorà), Le 6 Sonate op. I di Anna Bon per flauto traversiere, viola da gamba e clavicembalo (edite dalla Reinbow Classics). Le tre opere appena menzionate sono state incise ed eseguite in prima assoluta mondiale. Nel 1986, Nereo Luigi Dani, fonda il Centro Culturale Musicale "Niccolò Vicentino". Una associazione nata per lo studio, l'esecuzione e la divulgazione del repertorio musicale del periodo rinascimentale, barocco e del classicismo. Nel 1990 progetta e dirige un corso di alto perfezionamento in prassi esecutiva antica “European Community Baroque Cours” finanziato dal fondo della Comunità Europea. Nel 1992, l’on. Oscar Luigi Scalfaro, Presidente della Repubblica Italiana, premia l’European Community Baroque Cours in prassi esecutiva antica con la Targa d’argento della Presidenza della Repubblica, sottolineando, nell'occasione, l’importanza dell’evento nel contesto italiano ed europeo. In questo Corso collaborano con il maestro Dani i più importanti musicisti del settore: Ton Koopman, Reinard Goebel, Enrico Gatti, Ku Ebbinge, Alan Curtis, Opkinson Smith, Jordi Savall, Roy Goodman, Jaap ter Linden.
Nei tre anni di Corso l’Orchestra Barocca della Comunità Europea (EBO) tiene la sua sede ufficiale italiana presso la scuola di Valdagno (sede del Corso) collaborando ufficialmente con il Centro Culturale Musicale "Niccolò Vicentino". Oltre all’attività professionale ed artistica Dani rivolge negli anni una particolare attenzione anche alle problematiche del settore formativo artistico italiano che negli anni ’80 si era dimostrato in grave ritardo, rispetto ad altri paesi europei. Questo interesse lo porterà a progettare vari disegni di legge che portarono al riconoscimento della Chitarra come corso ordinario presso i Conservatori Musicali di Stato e, in seguito, del Flauto dolce e traversiere barocco, del Clavicembalo, del Liuto, della Viola da gamba, della Fisarmonica e del corso di Didattica della musica. Nel 1992 una importante formazione politica italiana chiederà la sua collaborazione in qualità di esperto, allo scopo di redarre un disegno di legge sulla riforma degli Istituti Superiori Italiani Artistici. Dani, seguirà attentamente tutto l’iter parlamentare elaborando i vari emendamenti resosi necessari fino all’approvazione nel dicembre del 1999 della Legge 508/99. Vari sono i premi, i riconoscimenti e le onorificenze ottenute in questi anni. Tra questi, in particolare: nel 1996 gli viene conferito il Premio Internazionale Prometheus; nel 1998 gli viene conferito il Premio Speciale per la cultura principe di Hoehenstaufen dall’Akademia der St. Lukas a Memmelsdorf; il 13 giugno 2003 il Senato Accademico dell’Internazional Kunigliche Sankt Lukas Akademie di Bamberg (R.F.Tedesca) gli conferisce l’onorificenza di Accademico di Merito per la Musica in riconoscimento dei servigi resi alla cultura e alla società internazionale. Il Maestro Dani insegna presso il Conservatorio Musicale di Stato di Palermo e tiene vari stages di perfezionamento in istituzioni universitarie europee ed americane.

___________________________________________________________________

Nereo Luigi DANI

At an early age he was initiated to the study of violoncello, then he passed to classical guitar in which he brilliantly graduated under the guidance of famous musicians. As a guitarist he soon claimed the attention of national and international critics, playing in the most important European festivals and winning prestigious competitions. Together with his activity as a concert artist he continued his music studies: composition, orchestra conducting, Renaissance lute, singing, bass viol and violone and qualified at different European Schools, first in Geneva and Basel, then in Vienna and finally in Paris. As a bass viol and violone player he has already been carrying on profitably for years an artistic and musicological collaboration with the most important European and American formations of the area and has recorded many CDs. In 1990 he planned and directed a course of high qualification in ancient music performing practice, the “European Community Baroque Course”,financed and requested by the European Parliament. The most important musicians of the area, Ton Koopmann, Reinhard Goebel, Enrico Gatti, Ku Ebbinge, Opkinson Smith, Jordy Savall, Roy Goodman, Jaap ter Linden collaborated to this course. Many are the prizes and honours obtained in these years. Among these the Silver Plate of the President of the Italian Republic. In 1996 he was awarded the Prometheus International Prize; in 1998 he was awarded the “Prince Hohenstaufen” Special Prize for Culture by Akademia der St. Lukas in Memmelsdorf; in 2003 the
Senate of the International Konigliche Sankt Lukas Akademie of Bamberg (Germany) conferred on him the honour of Academician of Merit for Music in recognition of his service to culture and to international society. Mr. Dani teaches at the State Music Academies of Palermo. He holds different qualification stages at European and American university institutions

KrakoviaNereo2010
NereoDanichitarrabarocca2
NereoDanivihuela2

Back to top